hystorical antigua blue bay antigua bed and breakfast B&B

365 SPIAGGE, BENVENUTI AD ANTIGUA!

La più assolata delle isole caraibiche orientali, Antigua è anche la più grande delle anglofone Isole Leeward, lunga circa 23 km e larga 20.

Antigua vanta 365 meravigliose spiagge tropicali, una per ogni giorno dell’anno.

L’isola è circondata da un’ancora intatta barriera corallina, destinazione per sommozzatori e appassionati di snorkeling da tutto il mondo, per nuotare tra le mura di coralli e la vita sottomarina.

Antigua è famosissima tra gli appassionati di vela, ospita durante tutta l’alta stagione numerosissimi eventi nautici e velistici, dove potrete essere spettatori o addirittura partecipare alle famose regatte e competizioni mondiali.
Check on the “antirguawhatevermarineautorithi” website to be always updated on what’s going on in Antigua.

Negli ultimi anni il lato ventoso dell’isola è diventato destinazione di punta per gli amanti del Kite Surf, che vengono sull’isola per cimentarsi nel loro sport preferito, adrenalina pura su acque cristalline.

Una volta conosciuta come “la porta dei Caraibi”, per la sua posizione strategica e le numerose calette sicure che sarebbero poi diventati porti della flotta inglese, Antigua è ricca di storia coloniale. Immergetevi nel passato nautico dell’isola, da Nelson’s Dockyard, porto del 18esimo secolo situato ad English Harbour alla ricostruita Redcliff Quay a St. Johns.
Più di 1800 vecchi mulini a vento per la produzione di zucchero sono sparsi per tutta l’isola, alcuni pittorescamente convertiti in locali o appartamenti; per vedere una ricostruzione dell’interno di uno di questi mulini (con tanto di pale) potete visitare Betty’s Hope, piantagione storica e ora attrazione storica dell’isola.

La fauna di Antigua vi lascerà senza fiato: uccelli marini, granchi, tartarughe, asini che pascolano liberi per tutta l’isola… e c’è molto di più da scoprire!
Grazie ad associazioni come l’EAG, adoptacoastline, sono disponibili attività e workshop per la sensibilizzazione ecologica di grandi e bambini.
Sono già 3 le isole minori dove le specie invasive sono state eliminate ed è partito un progetto di reintroduzione di specie in pericolo d’esitnzione, dove il serpente endemico antiguano (creduto estinto fino al 1995), uccelli marini e vegetazione autoctona possono vivere indisturbati.

Back to Top